La Storia del BitCoin inizia nel 2009

Il BitCoin (codice: BTC ) è una moneta elettronica creata nel 2009 da un anonimo inventore, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, che sviluppò un’idea da lui stesso presentata su Internet a fine 2008 Per convenzione se il termine BitCoin è utilizzato con l’iniziale maiuscola si riferisce alla tecnologia e alla rete, mentre se minuscola (bitcoin) si riferisce alla valuta in sé.

A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, BitCoin non fa uso di un ente centrale né di meccanismi finanziari sofisticati, il valore è determinato dalla leva domanda e offerta: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, ma sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin.

La rete BitCoin consente il possesso e il trasferimento anonimo delle monete; i dati necessari a utilizzare i propri bitcoin possono essere salvati su uno o più personal computer o dispositivi elettronici quali smartphone, sotto forma di “portafoglio” digitale, o mantenuti presso terze parti che svolgono funzioni simili a una banca. In ogni caso, i BitCoin possono essere trasferiti attraverso Internet verso chiunque disponga di un “indirizzo BitCoin “. La struttura peer-to-peer della rete BitCoin e la mancanza di un ente centrale rende impossibile a qualunque autorità, governativa o meno, il blocco dei trasferimenti, il sequestro di BitCoin senza il possesso delle relative chiavi o la svalutazione dovuta all’immissione di nuova moneta.

Risultato immagine per bitcoin

(fonte: wikipedia)

Il 22 maggio si celebra la giornata mondiale del BitCoin ed è chiamato BitCoin Pizza Club.

Acquistato il 22 maggio 2010 da Laszlo Hanyecz, il programmatore ha pagato un utente del forum BitCoin Talk con 10.000 BTC per due pizze di Papa John. Allora, quando la tecnologia aveva poco più di un anno, equivaleva a circa $ 25, ma al livello più alto di bitcoin lo scorso dicembre, le pizze sarebbero valse un occhio allucinante di $ 200 milioni, rendendole probabilmente candidate alle pizze più costose di tutti i tempi.

Oggi in tutto il mondo, ci sono più di 70.000 commercianti che accettano questa giovane valuta, con transazioni a catena di blocchi che ora hanno una media di oltre 57.000 al giorno .

Risultato immagine per pizza day bitcoin

 

Leave a Comment