Risparmiare con la tecnologia di Smart Home

La Smart Home per chi non lo sapesse è la tecnologia per rendere i dispositivi di casa intelligenti.

Per parlare in gergo tecn0logico la Smart Home è figlia della Domotica e dell’Internet of Thinghs (IOT)

Letteralmente la “casa Intelligente” è in grado di far dialogare tra loro le varie cose. Attraverso una o più APP l’utente potrà gestire le esigenze di comfort, risparmio energetico e sicurezza di chi vi abita.

smart-home-2005993_1280-624x441

 

Come puoi vedere nell’immagine sopra puoi comandare e talvolta interagire tutti gli apparati domestici.

Illuminazione, Riscaldamento, Allarme, Garage, Lavatrice, Televisore, Tapparelle, Prese Comandate, etc. Unico limite la fantasia.

Oggi Vi parlerò nel dettaglio del risparmio legato all’uso di lampade per lìilluminazione intelligenti

Le Lampadine e la Smart Home

Ho sperimentato personalmente le possibilità legate all’utilizzo di questi oggetti. Mi sono dotato di Alexa di Amazon e di Google Home per effettuare delle prove. Questi oggetti hanno sostituito in modo efficace vecchi e complessi sistemi di domotica.

Google_Home_vs_Amazon_Alexa

Quelli che potete vedere nella foto sono i due dispositivi basilari per la domotica e sono essenzialmente altoparlanti intelligenti. Altoparlanti intelligenti significa che è possibile dialogare con loro. Prerequisiti sono una connessione ad internet wifi ed una configurazione basica attraverso una APP sullo smartphone.

Le lampadine wifi intelligenti si trovano ormai anche al supermercato a costi moderati ma se non abbiamo fretta possiamo scegliere sui vari siti cinesi modelli a pochi euro. Modelli che funzionano benissimo. Il costo di una lampada SMART è similare ad una lampada a led normale.

Una volta collegata la lampadina e configurata attraverso la APP, dovremo avere l’unica accortezza di lasciare sempre acceso l’interruttore. Sarà poi la lampadina ad aprire o chiudere il circuito attraverso un comando vocale.

Perchè dunque in questo articolo parlo di risparmio importante (che ovviamente si somma alla comodità di fornirsi di un sistema smart) ?

Beh.. per il semplice fatto che potrei dire “Alexa accendi luce in Salotto al 20%” (magari perchè è giorno o solo perchè devo stirare o guardare la TV). Potrei anche dire “Ehi Google accendi luce uno del Salotto” (quando nel salotto avevo una plafoniera con tre lampade e potevo accenderle tutte al 100% o nessuna).

Se utilizzo delle luci da lasciare accese di notte per sicurezza, potrei dire al dispositivo Smart di cambiare luce ogni 10 minuti ad intensità del 10%.

Anche in questi casi il limite è la fantasia ma la certezza è che alla fine dell’anno qualche decina di euro l’avremo risparmiata di sicuro

 

Luca di The ForeRunners

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.